Ultime Notizie
Il Sindacato dei Cittadini C.S.T. Modena e Reggio Emilia

Emergenza Covid : Sostegno alle iniziative intraprese per un welfare inclusivo e solidale

Data di pubblicazione: 31/03/2020 12:00

Il Segretario Generale della CST UIL di Modena e Reggio Emilia Luigi Tollari interviene nel merito del decreto emesso dal Governo a proposito delle attività di sostegno al reddito delle famiglie che ha assegnato ai Comuni la gestione delle risorse di pronto intervento.

Innanzitutto è evidente che gli strumenti in campo siano stati destinati ai nuclei familiari in evidente stato di indigenza ed è pertanto del tutto strumentale la polemica sollevata da talune forze politiche nel merito della scarsità di risorse. In realtà l’intervento di 400 milioni di Euro  dovrebbe assegnare un importo medio vicino ai €300,00 in buoni spesa.  Ci attendiamo dai Comuni un ulteriore sforzo sull’utilizzo delle risorse assegnate in anticipo ai Sindaci di Italia destinate ad azioni di welfare locale per le quali è palese che dovranno essere selezionate le priorità dettate dalla nuova tragica emergenza del coronavirus.

L’accordo sull’anticipo da parte degli istituti di credito degli importi derivati dall’utilizzo di ammortizzatori sociali da parte delle imprese non in grado di effettuare anticipazioni è molto positivo. Ci aspettiamo poca burocrazia e tanta sostanza e celerità nell’intervento. Con esso le banche dovrebbero riconoscere 1400,00€ da destinare alla copertura dei trattamenti di cassa relativi ai mesi di marzo e aprile 2020 e cioè quando sono iniziate le chiusure delle attività come da disposizioni necessarie per fronteggiare l’emergenza epidemiologica.

Come segretario della UIL di Modena e Reggio voglio prima di tutto elogiare il comportamento esemplare tenuto da tutti gli operatori sanitari impegnati in prima linea nel fronteggiare questa drammatica situazione. Siamo vicini e partecipiamo al lutto delle persone che hanno perso i propri cari e ci uniamo a loro per far sentire la presenza e l’umanità del sindacato che non deve mai smarrire i propri valori di solidarietà e fratellanza.

Una parola infine su chi oggi vede il timore di una grande crisi e si sente minacciato nelle proprie sicurezze.  Il sindacato sarà un interlocutore attento e interessato a far sì che tutti, lavoratori dipendenti e autonomi, mondo delle imprese, così duramente provate da queste chiusure forzate, possano rialzarsi usufruendo di tutte le possibili opportunità, sia in termini di rinvio delle scadenze, sia in termini di aiuti e sostegno. Mai come in questo momento la coesione nazionale e sociale è talmente importante che non può essere messa in discussione da polemichette strumentali o da demagogiche buttate elettorali.

                                                                                                                             LUIGI TOLLARI

                                                                              SEGRETARIO GENERALE CST UIL MODENA E REGGIO EMILIA