Ultime Notizie
Il Sindacato dei Cittadini C.S.T. Modena e Reggio Emilia

incontro in Regione per Maserati

Data di pubblicazione: 23/06/2016 12:00

Bologna 20-06-2016

Su invito dell’assessore alle attività produttive Palma Costi e del Sindaco di Modena Gianfranco Muzzarelli, le segreterie provinciali di FIM, FIOM, UILM e FISMIC con i delegati di fabbrica si sono trovate per condividere le preoccupazioni già emerse nei rispettivi incontri in merito alle prospettive del reparto produttivo di Maserati Modena.

Difenderne la missione produttiva non significa solo salvare posti di lavoro e ampliare l’offerta della motor valley emiliana. Significa garantire anche nel futuro l’attrattività e l’importanza di un marchio che può solo trarre giovamento dalla produzione di vetture, pur di nicchia, capaci di perpetrare nel tempo un brand ultracentenario entrato nella leggenda.

Oggi purtroppo vi è anche la realtà di un aumento delle ore di cassa integrazione con cui fare i conti che porterà una situazione di crescente disagio per i lavoratori e le loro famiglie. Il tavolo richiesto dalle organizzazioni sindacali a livello nazionale dovrà rincontrarsi a breve e in tal senso ciascuna sigla sindacale solleciterà le proprie segreterie per avere al più presto punti di verifica e risposte. La ricollocazione di parte del personale dovrà avvenire con lo scopo di ridurre l’impatto degli ammortizzatori sociali, ma anche con attenzione al  perimetro industriale del prossimo futuro, alle professionalità necessarie per garantire l’avvenire delle fabbrica.

Come organizzazioni sindacali provinciali, oltre a ringraziare le istituzioni per aver confermato il loro interessamento e il coinvolgimento delle parti sociali, si sono impegnate a dare seguito a questo tipo di confronto informativo, riaffermando al di là delle differenti valutazioni e sensibilità, il comune valore, espresso chiaramente da tutti i soggetti presenti, in particolare dall’Assessore e dal Sindaco sul loro impegno per dare  priorità alla continuità produttiva dello stabilimento di Modena.

 

 

                                               UILM Modena