Ultime Notizie
Il Sindacato dei Cittadini C.S.T. Modena e Reggio Emilia

Non si deve scatenare un conflitto generazionale : il decreto pensioni non è sufficiente

Data di pubblicazione: 22/05/2015 12:00

COMUNICATO STAMPA    

                               Caro Presidente così non VA

         Pochi giorni al governo sono bastati per pronunciarsi attraverso un decreto, sulle modalità applicative della recente sentenza della Corte Costituzionale , intervenuta a correttivo dello scippo perpetrato nei confronti dei pensionati per la mancata rivalutazione sulle pensioni a partire dal 2012 e in nome del risanamento dei conti economici dello Stato, sull'orlo del precipizio.

         Ebbene i pensionati a suo tempo si sono fatti carico in modo responsabile e come sempre del problema e una volta trascorso il biennio 2012-2013 , i successivi governi non hanno ripristinato la ripartenza della perequazione spettante, impoverendo così ancora una volta il reddito di milioni di pensionati, senza nulla dire come sono stati impiegate quelle ingenti risorse economiche risparmiate.

        Quindi  a ragion veduta ci aspettavamo finalmente  il riconoscimento dei nostri diritti . Invece nonostante solleciti e richieste di incontri come sindacati di categoria unitariamente, si è preferito mostrare i muscoli da governo decisionista quale ultimamente abbiamo conosciuto, piuttosto che confrontarsi con chi li rappresenta.

       Caro Presidente così non va!!!!   Il Sindacato non si è mai sottratto al confronto con nessuno  e sinceramente ci aspettavamo che lei facesse altrettanto, caso mai dedicandoci  il tempo utilizzato per andare in televisione domenica pomeriggio.  Inoltre, non condividiamo i tentativi di mettere contro i pensionati ai giovani, perché i fatti la smentiscono. Questa soluzione presa unilateralmente che vede la restituzione del mal tolto  solo per alcuni e non prende nemmeno  in considerazione ad esempio una  possibile soluzione di rateizzo nel tempo per tutti , non  ci trova d'accordo , anzi temiamo possa essere  il preludio per un ennesimo intervento di prelievo nella legge di stabilità 2016 e non ci stiamo. 

                                                                           Luigi Tollari

                                       Segretario generale CST UIL Modena e Reggio Emilia